• INVIACI IL TUO CURRICULUM
  • 069947592 - 3423252455
  •                                                         


CENTRO STUDI ARCADIA APS

INDAGINE STATISTICA

Durante le lezioni di matematica del corso di ragioneria si affrontano i temi della statistica. Un modo coinvolgente e al tempo stesso didattico di coinvolgere i ragazzi e' quello di realizzare un'indagine statistica sul territorio. Quest'anno, insieme agli studenti, si e' elaborato un questionario di poche domande da rivolgere ai cittadini di Ladispoli, sulle problematiche della citta'. Attraverso l'uso di registratori digitali e di schede da compilare il 21 ottobre 2008 e' stata fatta l'indagine.

Articolo prodotto dai ragazzi:

Indagine statistica a Ladispoli: si o no ai parcheggi a pagamento?

La classe 3-4 ragioneria della scuola privata Centro Studi Arcadia APS ha effettuato il 21 ottobre un'indagine statistica nella cittadina di Ladispoli. Il questionario che gli studenti hanno somministrato agli intervistati era mirato alla conoscenza del territorio cittadino e dei suoi servizi integrati, con particolare attenzione alla novita' dei parcheggi a pagamento. In totale gli intervistati sono stati 105, in due ore di indagine. La prima domanda posta riguardava la soddisfazione da parte dell'utenza dei servizi messi a disposizione dalla cittadina di Ladispoli. Il 67% si e' dimostrata insoddisfatta dei servizi, il 25% dei quali ha totalmente bocciato Ladispoli, mentre per il 30% i trasporti sono carenti e il 9% lamentava poca sicurezza per le nostre strade.



La domanda che ci ha spinti a formulare il questionario e a proporre l'indagine, e' la possibilita' dei parcheggi a pagamento. Oltre il 70% si e' dimostrato contrario a questa novita'. Il motivo principale e' che non si ritiene giusto proporre questa tassa ai cittadini, soprattutto per i residenti e per i pochi servizi che la citta' offre; inoltre e' percepito come un impedimento per chi possiede attivita' commerciali lungo il viale Italia. Infine una percentuale del 30% ha espresso un parere favorevole per la maggiore vivibilita' della citta' resa possibile dalla minore circolazione di automobili. La domanda ha suscitato moltissime lamentele, soprattutto perche' il questionario nasce proprio a ridosso della "trovata comunale" e quindi molto sentita dalla cittadinanza. Emerge anche un altro aspetto: il costo notevole per il singolo cittadino.



Il questionario continua con un approfondimento sui miglioramenti che il Comune dovrebbe apportare per una vivibilita' maggiore di Ladispoli. Innanzitutto la viabilita' e' tradotta come un punto critico da analizzare (il 23 % degli intervistati). Ma un aspetto colpisce: il 20% dichiara che Ladispoli avrebbe bisogno di strutture ricettive per i giovani, molto carenti ancora. McDonald, cinema, campi di calcio, luoghi di ritrovo, sono le mancanze che i giovani lamentano maggiormente, Un accento viene messo anche sulla mancanza di un adeguato verde pubblico, gestito e ben curato. L'ultima domanda chiedeva se al "cittadino" ladispolano piace Ladispoli. La risposta qui e' stata quasi unanime: all'80% Ladispoli piace!!! Ma quando si e' chiesta la motivazione di tale risposta, il 22% risponde "Perche' ci son nato!", mentre il 22% ritiene che si viva bene e al tempo stesso c'e' il mare!